Questo sito utilizza cookies. Continuando la vostra navigazione del sito, accettate l'utilizzo dei cookies sul vostro dispositivo. Consultate la nostra informativa sulla privacy per ottenere maggiori informazioni. Continua

Halo Inusrance

Guida ai costi del noleggio

Scritto da  Andrea Moretti

Uomo che noleggia un auto

Quanto costa noleggiare un’auto?

Spesso ci chiediamo come funziona il noleggio auto in termini di costi e come possiamo evitare sorprese non proprio gradite. Le agenzie di autonoleggio sono libere di stabilire i propri prezzi in base alle spese in cui incorrono. Il costo dipenderà quindi da fattori quali Paese, giorni di viaggio ed esigenze specifiche. Ci sono però alcune spese che spesso è facile sottovalutare e che, andando a sommarsi, generano un costo finale piuttosto elevato – e in alcuni casi raddoppiato. Si tratta di quegli extra che la società di autonoleggio prova a persuaderci a inserire nel pacchetto di base: ad esempio, il navigatore satellitare. Consigliamo quindi di portare il proprio dispositivo con sé o di affidarsi alle mappe dello smartphone, meglio se consultabili anche offline da una app.

Il noleggio auto, come funziona in termini di possibili danni?

Prima di prendere a noleggio un’automobile, verificarne attentamente le condizioni chiedendo all’agenzia di inserire eventuali danni o graffi nel relativo contratto. Scattare anche una foto o un video a comprova dei danni già presenti, per assicurarsi di non ricevere brutte sorprese in un secondo momento. Controllare componenti quali la ruota di scorta, se la macchina dispone del pieno di carburante (se previsto dal contratto) e annotare il chilometraggio. Al momento della restituzione dell’auto, chiedere al personale di ispezionare il veicolo e di firmare una dichiarazione attestante l’assenza di nuovi danni.

Come mi devo comportare in merito al carburante?

Le regole sul carburante sono stabilite dalla singola società di autonoleggio. Esistono generalmente due opzioni: Pieno – Pieno e Pieno – Vuoto. Nel primo caso, l’auto viene consegnata al conducente con il serbatoio pieno e deve essere restituita nello stesso modo, mentre nel secondo caso, al rientro dal viaggio, la vettura può essere riconsegnata con il serbatoio vuoto. Qualsiasi opzione si scelga, accertarsi che il serbatoio sia effettivamente pieno alla partenza. La difficoltà della prima politica di carburante è di trovare un distributore nelle vicinanze dell’agenzia in cui si restituirà il veicolo: nel caso la vettura non venga riconsegnata con il pieno, sarà infatti addebitata la differenza probabilmente rincarata da una tassa di servizio. Nella seconda opzione, sarà addebitato il costo per il primo pieno di benzina, generalmente più elevato di quanto si spenderebbe mediamente presso un distributore e l’auto va riconsegnata con serbatoio vuoto. L’eventuale carburante non utilizzato non viene generalmente rimborsato. Consultare quindi il contratto e leggere attentamente le condizioni relative al carburante.

Devo fare particolare attenzione ai pedaggi autostradali?

Sì. Quando si noleggia una vettura, si è responsabili per il pagamento di eventuali pedaggi autostradali presenti sul tratto percorso. Nel caso dell’Italia, il pedaggio è facilmente riconoscibile dalla presenza dei caselli autostradali dove è possibile pagare anche in contanti. Ci sono però Stati, anche all’interno dell’Unione Europea, in cui vigono regole diverse. Ad esempio, in Norvegia è presente il sistema elettronico “AutoPASS”. Come funziona? Il conducente non si ferma e la targa del veicolo viene fotografata. È quindi importante informarsi presso l’agenzia di autonoleggio per sapere come pagare ed evitare multe maggiorate da eventuali spese di amministrazione.

Che cos’è la congestion charge?

La congestion charge è un pedaggio che viene applicato per la circolazione di un veicolo in un’area urbana, solitamente nell’orario lavorativo. È stata adottata da alcune città europee come Londra e Stoccolma e tutti i conducenti devono esserne a conoscenza per sapere dove e come circolare. Come funziona con il noleggio di auto? Le vetture a noleggio non sono esenti dal pagamento di questa tassa e chi usufruisce del servizio di autonoleggio ha la responsabilità della registrazione e del pagamento dell’eventuale addebito in caso di circolazione nelle aree interessate.

Per il parcheggio, esistono regole diverse nei vari stati?

Sì. In questa Infografica in inglese, è possibile farsi un’idea delle regole generali che vigono in Europa sul parcheggio. Sono inoltre presenti norme locali in ogni singolo Paese. Ad esempio, cambia il colore e la forma delle linee che indicano il divieto di parcheggio: sono bianche a zig-zag in Germania, nel Regno Unito è presente una doppia riga gialla, mentre in Spagna una singola riga gialla sul cordolo. Anche qui, è bene informarsi per evitare il pagamento di multe salate.

Il noleggio di un’auto senza carta di credito è possibile?

Sì, presso alcune agenzie è presente la possibilità dell’autonoleggio senza carta di credito. Si può effettuare infatti il noleggio auto con carta prepagata o con carta di debito su cui verrà addebitato ma non autorizzato il deposito cauzionale. Alcune ditte prevedono anche il noleggio auto senza deposito cauzionale. Al momento della prenotazione, verificare però cos’è automaticamente incluso nel contratto, soprattutto per quel che concerne le franchigie.

E per quanto riguarda la franchigia del noleggio auto: come funziona?

Consigliamo di stipulare una polizza a copertura della franchigia con un fornitore terzo online prima di partire. Le società di autonoleggio offrono la possibilità di acquistare un’assicurazione supplementare a copertura di spese quali la riparazione del veicolo in caso di sinistri. Purtroppo però queste assicurazioni hanno elevati requisiti di pagamento della franchigia. In caso di incidente, la franchigia – ossia la quota che dovrà essere sostenuta dal conducente – può arrivare anche a superare i 1.000 €. Per ridurre tale costo, le agenzie di autonoleggio offrono delle polizze a copertura della franchigia ma, anche in questo caso, il costo della polizza è molto elevato: sui 15 € al giorno, escludendo spesso finestrini, pneumatici e tetto – le parti più delicate del veicolo.

Assicurazioneautonoleggio.it offre la soluzione ideale a questo problema: Franchigia Europa, ad esempio, è una polizza assicurativa che copre le franchigie alte a partire da 6,99 € al giorno o 69,99 € all’anno. E gomme, tetto, parabrezza e telaio sono inclusi nella copertura. Rivolgiti quindi a un fornitore specializzato e risparmia sui costi che sosterresti in loco presso l’ufficio dell’agenzia di autonoleggio. Contattaci per maggiori informazioni sui nostri prodotti e su come noleggiare un’auto in totale serenità!

Compra Subito

Franchigia EuropaFranchigia Europa
Copertura totale della franchigia
Franchigia MondialeFranchigia Mondiale
Copertura totale della franchigia
Canada e Stati UnitiCanada e Stati Uniti
Franchigia, CDW/LDW
Mondiale piùMondiale più
Franchigia, CDW/LDW