Questo sito utilizza cookies. Continuando la vostra navigazione del sito, accettate l'utilizzo dei cookies sul vostro dispositivo. Consultate la nostra informativa sulla privacy per ottenere maggiori informazioni. Continua

Volare con i bambini: una guida utile

Scritto da  Valerio Menna

Bambino sull'aereo

Tutti non vediamo l'ora di partire con la famiglia, di divertirci in spiaggia e di fuggire dalla routine di tutti i giorni. Viaggiare coi bambini, però, è stressante, specialmente se devi prendere l'aereo. Ai bambini non piace passare il tempo in uno spazio ristretto. È importante pianificare tutto e rendere il viaggio il più liscio possibile.

Quindi, ecco alcuni consigli utili per viaggiare con i bambini e fare in modo di cominciare (e finire!) con il piede giusto.

  • Che bello, volare! Noi adulti tendiamo a pensare agli aspetti negativi (l'aeroporto, il cibo, il jetlag, eccetera), ma per un bambino è un'esperienza esaltante. Guardate insieme fuori dal finestrino, mostragli le casette e le nuvole; fate giochi di ruolo, in cui il bambino è il pilota o il personale di bordo. Puoi addirittura fargli contare i passeggeri. Usa l'ambiente circostante come fonte di intrattenimento.
  • Peluche - Se ti sembra che niente riesca a calmarlo, il peluche è sempre un valido alleato cui rivolgersi in caso di necessità. Prima di partire, compra due peluche identici: c'è una buona possibilità che uno dei due vada perso, durante il viaggio. Così, se si verifica la peggiore delle ipotesi, avrai già un sostituto in valigia e non dovrai affrontare la madre di tutti i capricci.
  • Check-in al più presto - Quando viaggi in aereo, è normale voler stare seduto vicino a tutta la famiglia (a meno che non speri che un totale sconosciuto faccia da baby sitter ai tuoi figli): fai il check-in online appena apre.
  • Scegli l'orario del volo - Ovviamente non è sempre possibile, ma prova a prenotare voli nelle ore del giorno in cui di solito i bambini dormono. Se sono stanchi e a casa andrebbero a letto, con un po' di fortuna probabilmente dormiranno anche in aereo.
  • Dagli da mangiare al decollo e all'atterraggio - se viaggi con i bambini, dagli il biberon sia al decollo che all'atterraggio. Visto che devono allacciare la cintura di sicurezza, il biberon può rivelarsi una piacevole distrazione e aiuta al momento di compensare con le orecchie. Ma, attenzione! È pur sempre un liquido, controlla prima se puoi portarlo a bordo o meno.
  • Prepara degli spuntini - Non si sa mai com'è il cibo dell'aereo, se è buono o meno, o quanto ci metterà ad arrivare. È meglio preparare tanti spuntini, così i bambini sono contenti. Vale lo stesso discorso per le bevande, per tenere i bambini idratati. Ricordati la norma sui liquidi: 100 ml al massimo, in una busta di plastica sigillabile. Dopo il check-in, fanne scorta: non comprare niente a bordo, i prezzi sono superiori.
  • Falli stare comodi - i vestiti poco pratici non faranno altro che peggiorare la situazione. Vesti i bambini con abiti comodi, larghi e facili da mettere e togliere in caso di cambi di temperatura. Porta il loro cuscino preferito, così si sentiranno coccolati e si addormenteranno sul sedile.
  • Sii creativo - lo sappiamo che un bambino che si annoia è la miccia che fa esplodere il disastro. Armati di libri da colorare, matite colorate, giochi da viaggio e libri che stiano nel bagaglio a mano. Si intratterranno da soli per un paio d'ore (o almeno una, si spera!): siediti e rilassati.